Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Nuovo workshop 2021: Sound Healing Retreat

Chi partecipa alla settimana del gong all‘ADLER Lodge ALPE, impara a utilizzare nuove forme di ascolto e ad apprezzare il silenzio, per ritrovare sé stesso.
 
“Il nostro lodge è un posto molto speciale, appartato e immerso nella natura. Chi passa le vacanze qui è in cerca di quiete, per ricaricare le batterie e i suoni aiutano a raggiungere questo obbiettivo”. Proprio qui, l’Alpe di Siusi fa da palcoscenico al workshop sound healing retreat. Il paesaggio bianco cristallino favorisce l’ampia varietà di suoni che Christof Bernhard ha scelto per un ritiro di benessere in montagna – dove il tempo e lo spazio si dissolvono. Musicista e maestro di gong, ha alle spalle dieci anni di scuola di musica, flauto e chitarra, e una formazione come percussionista. Ha la musica nel cuore e la condivide con noi.

Il workshop di gong dura sei giorni. I nostri ospiti hanno a disposizione una grande quantità di strumenti musicali, ma non quelli classici, sono rari e liberatori. Sono tubi, trapezi, piani tondi in diversi materiali. Lasciandosi assorbire completamente dal suono, gli ospiti trovano una profonda pace interiore e riscoprono calde melodie che si diffondono nello spazio e restano sospese. L’arte della percussione su materiali come il rame, da vita a una musica senza spartito. I suoni si susseguono secondo un’improvvisazione come nel jazz.
Si potrebbe proprio definire una sorta di jazz libero e spirituale.

Ogni gong lavora su diversi livelli del nostro corpo e della nostra mente permettendo di intraprendere un vero e proprio viaggio nei suoni dell’anima. Si lavora con gli strumenti, con la voce e con polveri colorate cosparse su piastre metalliche per stimolare tutti i sensi. Questo è un fenomeno particolarmente emozionante per chi lo sperimenta e lo diventa ancora di più quando si approccia il gong. Basta avvicinarcisi per farlo suonare, non è necessario colpirlo. Il gong percepisce le vibrazioni del corpo, risponde a tutto come se fosse lo specchio del mondo. Non può che essere qualcosa di affascinante.

La partecipazione al nostro workshop, quindi, non richiede alcuna conoscenza di base o esperienza con strumenti musicali. Per chi partecipa, l’effetto del gong è un’esperienza talmente intima che sfocia in un’emozione profonda. Lo si vede dagli occhi che brillano, a volte pieni di lacrime – che finale meraviglioso!


La settimana del gong avrà luogo all’ADLER Lodge ALPE dal 21al 28 novembre 2021. Partecipazione di massimo 8 partecipanti previa iscrizione.


Ilaria Andreatta
Spa Manager dell’ADLER Lodge ALPE