Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Spazio al nuovo

Sigmund Freud scrisse a C.G. Jung nell'estate del 1911: "Caro amico, ... qui sul Renon si sta divinamente bene e il posto è meraviglioso. Ho scoperto l’inesauribile piacere del dolce far niente ..."