Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
Nicol Lobis
Direttrice nell'ADLER Lodge Alpe

Uno sguardo nel cosmo con Simon Moroder

Quanto dura la vita di una stella, come nasce, perché muore? Quel puntino che si vede, è un pianeta? Dov'è la Via Lattea - e dove siamo noi? E tutto questo, quanto è distante?
 
La curiosità per il cielo notturno ed i suoi luminosi “abitanti” ha accompagnato Simon Moroder sin dall’ infanzia. Già da ragazzo adorava inerpicarsi sulle alture con gli amici per ammirare a naso in su l'infinito della volta stellata – la testa piena zeppa di domande.
Oggi, Simon è un vero esperto del cosmo. Come membro dell'Osservatorio Max Valier, all’entrata della Val d’Ega, condivide con 160 astrofili altoatesini non solo la passione per gli astri, ma anche l’obiettivo di divulgare la conoscenza del cielo notturno tra le persone.

Una volta alla settimana conduce i nostri ospiti in un affascinante viaggio attraverso l'universo: dalle costellazioni alle comete, dalle nane bianche ai buchi neri, dalle nebulose alle galassie… Mediante una presentazione power-point, Simon svela ad un pubblico entusiasta i segreti del cosmo in modo disinvolto e comprensibile per chiunque. Il tutto è corredato da foto meravigliose - la maggior parte delle quali scattate da lui personalmente. Eh già, perché la fotografia, un'altra delle sue passioni, si coniuga perfettamente con l’astronomia. Molte delle sue fantastiche immagini sono state scattate proprio qui, nelle Dolomiti - ma non tutte! Simon infatti, non perde occasione per mettersi in viaggio, scovare negli angoli più remoti del pianeta i fenomeni più spettacolari del cielo notturno e catturarli con la sua macchina fotografica.

In seguito alla sua presentazione e condizioni metereologiche permettendo, Simon concede volentieri agli ospiti una “sbirciatina” attraverso il suo binocolo. E mentre la luna, i pianeti e le galassie appaiono più vicine, indica con precisione la loro posizione nel cielo, risponde alle tante domande che gli vengono rivolte.
E dove godersi lo spettacolo di una notte stellata se non qui all’ Alpe? Immersi nella quiete assoluta e lontanissimi dalle emissioni luminose delle città e delle vallate.

Ecco a voi un “assaggio” dell’appuntamento con le stelle: